Il Crepuscolo degli Dei

Se un albero cade nella foresta,e nessuno lo sente,fa ruomore?

Fino ad oggi ho conosciuto il mondo attraverso i miei sensi e ho sempre creduto di avere un ottimo udito.

Perché, anche in assenza di vista, il rumore delle onde del mare evoca in me l’immagine di spumose onde che si infrangono sulla scogliera?
Perché il suono deve essere schiavo dell’immagine? Che forma hanno i suoni che non ho mai visto?
E difficile rispondere a questa domanda, perché in quel momento subentra il terrore dell’ignoto che distoglie la nostra mente dal conoscere attraverso il puro suono.

Mi sono privato della vista negli ultimi giorni e ho sentito cose che normalmente avrei ignorato. Senza la deriva di informazioni percepite dai miei occhi ho dovuto dare più ascolto agli altri sensi.
Anche in assenza di poteri sovrannaturali è possibile parlare al cuore della gente, potrebbe dunque essere merito delle parole, ma se fosse solo questo allora come è possibile parlare al cuore della gente con la musica, con il solo suono? Ciò che trasmettiamo è dunque un messaggio, che siano parole o musica sempre di un messaggio si tratta.

Il suono viene percepito dagli esseri viventi attraverso le orecchie, un parte del nostro corpo vibra come un piccolo tamburo e ci permette di sentire il suono.

Allora se il suono è dato dalla nostra percezione, se un albero cade nella foresta e nessuno è li per sentirlo, fa rumore?
Se crediamo che il rumore sia il frutto della percezione umana, allora quell’albero non fa rumore.
Ovviamente questo è assurdo! Perché il suono che noi percepiamo è una vibrazione trasmessa nella Creazione attraverso l’aria fino a noi.

Durante l’usurpazione gli eccelsi solari sono stati resi vulnerabili con una campana costruita dal Demiurgo, pare che io lo conoscessi bene poiché è lui che mi ha insegnato la difficile arte marziale del combattimento musicale.
È impossibile che tutti gli eccelsi solari fossero in condizione di sentire e capire il suono della campana, eppure ne sono stati indeboliti tutti. Quindi non è più il messaggio a parlare, non può essere solo quello. Il messaggio artistico è solo una scorciatoia che fa breccia nel cuore e nella mente della gente, ma deve esistere un modo tecnico, una particolare onda o vibrazione, in grado di sortire lo stesso effetto semplicemente “colpendo” il bersaglio!
Se un suono acuto può rompere un cristallo sottile, un altro particolare suono potrà sicuramente sortire un effetto differente sul creato.

Voice ot the South

Comments

GiuseppeTroina nolith

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.